Lingua:
Sito Ufficiale Assessorato al Turismo Comune di San Teodoro
             
   
 LUOGHI    _Salina Bamba e Salinedda
 

Due incantevoli calette sabbiose

 

Ci si arriva percorrendo la strada statale 125 direzione San Teodoro - Olbia verso nord, per poi svoltare a destra al bivio presso la località Lutturai.
Come appare evidente dal nome, queste spiagge ubicate lungo l’affaccio a sud di Punta Coda Cavallo ed entrambe interessate da piccoli stagni sulla zona retrostante, sono state in epoche neanche troppo lontane dei siti per la raccolta del sale marino, dal grande valore commerciale.
Oggi sono delle incantevoli calette sabbiose riparate e intercalate da conformazioni rocciose suggestive e con lo splendido scenario dell’isoletta detta Isola Ruia, servite da strutture ricettive importanti raggiungibili da Coda Cavallo.
La baia di Salinedda è fra l’altro testimone di naufragi che si perdono nei millenni… alcune campagne di prospezione archeologica sottomarina negli anni ’90 hanno infatti riportato alla luce parte del fasciame di uno scafo databile fra il III ed il IV secolo d.C. e materiale di tipo ceramico come anfore ed altro. Per questioni di spazio non è stato possibile tirare in secco la nave (lunga più di 20 metri) la quale dopo accurati rilevi è stata nuovamente colmata dalla sabbia in fondo al mare, in attesa di essere “riscoperta”.


 
 
 
       
© Comune di San Teodoro tutti i diritti sono riservati,
vietata la riproduzione dei contenuti se non autorizzata.