Lingua:
Sito Ufficiale Assessorato al Turismo Comune di San Teodoro
             
   
 LUOGHI    _Spiaggia Cala Brandinchi
 

Porto di Garibaldi e piccola Tahiti

 

Ci si arriva percorrendo la strada statale 125 direzione San Teodoro - Olbia verso nord, per poi svoltare a destra al bivio presso la località Lutturai ed imboccare poi un percorso sterrato molto suggestivo.
Un autentico gioiello della nostra costa: Brandinchi può reggere il paragone con i paradisi della Polinesia per l’intensità e la brillantezza delle sue sfumature, ai turisti è anche nota come piccola Tahiti. Bassi fondali, sabbia fine a ridosso di una pineta ed una consistente macchia di ginepri, cardo e giunchi. Decisamente indicata anche per le famiglie con bambini, alle spalle della spiaggia adiacente alla splendida pineta il parcheggio organizzato con servizi in un perfetto angolo di natura.
La spiaggia di Brandinchi ha come orizzonte una spettacolare prospettiva che va dall’inconfondibile sagoma dell’isola di Tavolara a nord, all’isoletta chiamata isola Ruja ad est e alla punta Capicciolu a sud. Alle spalle, così come per molte altre spiagge del posto, vi è una zona lagunare che durante la stagione estiva è in secca.
Curiosità: le cronache narrano del passaggio di Giuseppe Garibaldi, il quale nell’ottobre del 1867 riuscito a sfuggire al blocco che stringeva Caprera, si imbarca dall’allora porto di Brandinchi per Piombino alla volta del Lazio per liberare Roma, in contrasto con lo stato pontificio.
 


 
 
 
       
© Comune di San Teodoro tutti i diritti sono riservati,
vietata la riproduzione dei contenuti se non autorizzata.